Peggy Guggenheim e la sua Gondola - Passeggiate a Venezia
Gondola Privata di Peggy Guggenheim

Amava girare per Venezia con la sua gondola privata in compagnia dei suoi amatissimi cani.

Marguerite Guggenheim nasce a New York nel 1898.

Suo padre era un ricco borghese americano che purtroppo morì quando Marguerite aveva solo 14 anni.

Divenne presto una donna ricca, eccentrica, decisa ma allo stesso tempo fragile, dalla personalità travolgente e non comune.

Grazie ad un amico di suo marito incontrato a Parigi, si avvicinò all’arte, ne rimase affascinata e finì per dedicarle tutta la vita.

Da entusiasta diventò collezionista ed aprì una galleria d’arte a Londra. Col passare del tempo la sua passione visionaria e la sua lungimiranza la portarono a diventare mecenate, musa e faro del mondo artistico del ‘900.

La prima volta che vide Venezia se ne innamorò!

Diceva: “Appartengo a Venezia”

Con la sua spiccata sensibilità, ne scoprì il fascino della luce, il richiamo dell’acqua, il lato diverso, magico, silenzioso di una città considerata, fino ad allora, principalmente per il suo aspetto romantico.

Approdò a Venezia da Londra, alla Biennale del 1948, dove espose la sua collezione nel padiglione della Grecia, e da li … tutto cominciò: il suo amore per la città, la sua intenzione di stabilirsi, la sua lungimiranza nel trasformare la sua casa in un’esposizione d’arte moderna, dapprima piccola e via via sempre più consistente e completa.

“E’ come un imperativo, i canali ti attraggono, ti chiamano, ti gridano di venire ad abbracciarli […]“

Incapace di lasciare Venezia, acquistò nel 1949 Ca’ Venier dei leoni, “Ca’ Maifinìa” per i veneziani.

Il palazzo, prima di Peggy, apparteneva ad un’altra donna straordinaria, anch’essa ricca, eccentrica e fuori dagli schemi femminili dell’epoca: la Marchesa Luisa Casati.

Si poteva vedere spesso “la dogaressa” solcare silenziosamente le acque chete dei canali cittadini, a bordo della sua gondola privata, in risposta al richiamo della laguna insieme ai suoi affezionatissimi ed inseparabili cagnolini.

Peggy Guggenheim in Gondola
Peggy Guggenheim sulla sua gondola privata insieme ai suoi amati cagnolini

Alla sua scomparsa la gondola è stata donata al Museo Storico Navale di Venezia per essere esposta al pubblico, un vero, quanto raro capolavoro.

E’ bellissimo girovagare per il museo e con l’immaginazione salire a bordo di questa splendida gondolaP, magari vestiti in maschera e dirigersi verso il teatro la Fenice ….

Venite con me?

Ti è piacituo l’articolo? Condividilo sui Social.